Traslochi Internazionali

0
590

Affinché ci sia un efficiente trasporto internazionale con traslochi esteri eccelsi bisogna tener conto di una serie di fattori a partire dalla dogana, per poi passare alla scelta del mezzo, dimensioni del pacco o del bancale. E non bisogna poi scordarsi dei tempi di consegna, i costi, termini di resa, rapporto peso-volume.

Tutti questi sono i vari requisiti che un’azienda di trasloco privati di degno nome deve tenere in conto quando si occupa di spedizioni internazionali. Elementi che sono molto critici in particolare per quelle attività produttive che per le loro dimensioni medio-piccole – la maggioranza in Italia – non possono avvalersi di un reparto di logistica dei trasporti.

Le varie difficoltà nelle spedizioni internazionali

Fino a quando la merce da spedire ha le grandezze di un pacco medio-piccolo le spedizioni internazionali possono avvenire attraverso il corriere usato di solito, che applicherà i prezzi di listino. Ma come fare se si ha a che fare con una spedizione estera di enormi dimensioni?

Un primo problema dipende dalla scelta del mezzo più idoneo al trasporto estero: aereo, camion o container, perché a seconda del mezzo sono diversi i costi, i tempi di consegna e anche il tipo di imballaggio di cui si ha bisogno per alcune categorie di merci, come i prodotti definiti come pericolosi.
Un altro fattore molto particolare – per quel che concerne le spedizioni internazionali – è la dogana: non solo perché si deve tenere conto delle procedure di dazio ma anche Perché per alcuni tipi di merce si necessita delle licenze di importazione, utili ad esempio in Brasile e negli USA per spedire prodotti cosmetici. Questo anche se è un trasporto Roma verso l’estero o viceversa.

Di non meno importanza è la negoziazione dei termini di resa, che è un punto cruciale nella fase di negoziazione per il trasporto estero delle merci: ecco che i termini di resa vengono stabiliti con precisione su chi hanno bisogno dei costi doganali e assicurativi e le responsabilità per ogni fase della spedizione.

Come evitare sprechi durante il trasloco estero

Durante le spedizioni internazionali, il rapporto peso/volume della merce va a compromettere in modo sensibile il costo ed è molto correlato al tipo di imballaggio da usare, che bisogna riuscire
nello stesso tempo a tutelare la merce e a essere anche un trasporto estero dal costo conveniente.
Inoltre, sempre per quel che riguarda l’imballo, è importante stabilire di volta in volta qual è la linea di trasporto fondamentale.

Trasporti  e traslochi internazionali: i costi

Fatta eccezione per le zone di guerra, ormai il trasporto estero va verso ogni direzione ma c’è bisogno comunque di tenere presente che in alcuni paesi extraeuropei la spedizione può avere l’alt all’aeroporto o al porto, a causa della mancanza di corrispondenti in zona.
Per un’azienda, è difficile fare un’analisi sia delle necessità proprie e del cliente, sia delle potenzialità che offrono i corrieri sul mercato, con l’esito che si rischia sempre di affidarsi allo stesso corriere, che però potrebbe non offrire il miglior prezzo per ogni singola spedizione.
Infatti, mentre il servizio dato è più o meno lo stesso quando si è davanti ad un pacco semplice, la differenza tra corrieri si vede in caso di spedizioni internazionali o trasporto estero verso paesi come l’ex Unione Sovietica, l’India, la Cina e il Brasile, che a fronte di una grande crescita delle altre nazioni hanno territori molto ampi, scarsi servizi e basse coperture.
Saper individuare le migliori aziende di spedizione internazionale è importante ai fini della consegna e anche per effettuare un trasporto a costi ragionevoli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here