Occhiali da sole e da vista vintage

Occhiali vintage da sole e da vista

Accessorio che da sempre lega praticità e funzionalità, gli occhiali da vista sono sempre stati considerati come una necessità, mentre gli occhiali da sole servivano inizialmente a ripararsi dai raggi solari e a nascondersi da sguardi indiscreti. Da lusso concesso e riservato a pochi, con il passare degli anni gli occhiali hanno cominciato ad esser considerati sempre più dei veri e propri oggetti di culto. Pezzo forte di numerose collezioni private, gli occhiali da sole iniziano a diventare creazioni di design sempre più raffinato, fino a diventare uno degli accessori essenziali nelle collezioni dei più famosi stilisti. Un culto che presto comincia ad attraversare a ritroso intere decadi, fino a diventare anch’esso tendenza: inizia la corsa all’acquisto degli occhiali vintage, in particolare ai modelli cari alle dive, dagli anni ’50 agli anni ’70.

Montature occhiali Vintage

Lecita ogni tipo di montatura: alata, cat-eye allungata verso l’alto, lente tonda, oppure a farfalla, la scelta è davvero ampia. Lo stile vintage ha una regola: da sempre, si caratterizza per le forme eccessive e le tinte a contrasto. Un paio di occhiali vintage non fa di certo passare inosservati: montature oversize, in robusto acetato black and white, oppure con forme tonde ed interessanti geometrie all black, le numerose opzioni incontrano davvero ogni personalità, come per esempio i vari modelli vintage Rayban.

Occhiali vintage da vista: quando la montatura è retrò

In principio necessari per correggere i difetti della vista, oppure semplicemente per riposare lo sguardo, gli occhiali da vista sono diventati un accessorio unico per esprimere la propria personalità. Che la scelta sia di vivere appieno come un personaggio trasgressivo e al di sopra delle regole, oppure per accentuare un lato della personalità, gli occhiali diventano presto parte integrante del look e dell’immagine. Basti pensare alla montatura prediletta da John Lennon, extra – small e colorata, oppure ai modelli più glamour adorati da Audrey Hepburn, fino all’eclettismo di Elton John. Le ultime tendenze in fatto di occhiali da vista vintage, considerano modelli iper intellettuali, montatura massiccia in acetato nero, o effetto tartaruga per chi vuole alleggerire la geometria salda e definita della linea.

I dettagli da accompagnare agli occhiali, sono squisitamente retrò: un total look reso chic da elementi vintage come cappello di feltro, il tailleur sartoriale su misura, e per i ragazzi che vogliono seguire interamente la tendenza, indispensabili gilet e papillon. Gli occhiali vintage, tanto da uomo quanto da donna, possono essere parte di collezioni prodotte in serie, oppure essere dei pezzi unici realizzati artigianalmente a mano. 

Un paio di occhiali vintage, siano essi da sole o da vista, racchiudono scelte di stile legate a un’epoca che sicuramente non potrà ripetersi. Il fascino di un simile pezzo di collezione è la portata narrativa dell’oggetto di moda, ovvero un accessorio capace di rivelare un fascino che il passare dei decenni non ha in alcun modo sminuito. Per questo, scegliere una montatura vintage è una vera e propria dichiarazione di stile, che ha un’importanza tutta particolare. Gli occhiali vintage sono oggetti che non sentono lo scorrere del tempo, anzi, vengono valorizzati man mano che la loro epoca si perde fra i ricordi delle generazioni passate.

Occhiali da sole vintage: come riconoscere il pezzo autentico

Dai modelli oversize e a fantasia poligonale di Dior, ai cat-eye super stretch di Karl Lagerfeld, è evidente che la differenza tra un occhiale in stile retrò e un paio di occhiali vintage stia nella manifattura. Spesso, il pezzo unico mostra anche una qualità artigianale decisamente più alta rispetto ai modelli attuali prodotti su scala industriale. Inoltre, con un po’ di fortuna, i modelli sono reperibili a prezzi davvero convenienti. Riconoscere un pezzo autentico, non è difficile: oltre a dover essere accompagnati da tutti gli accessori originali, è necessario comprare il pezzo solo da rivenditori dall’esperienza certificata. In questo modo, non solo è possibile avere un paio di occhiali completo, ma anche avere la data di produzione corretta dell’accessorio.

In questo modo, è possibile collezionare alcuni modelli di occhiali vintage davvero senza tempo. Le forme che sono tornate prepotentemente di moda, in particolare, sono due. Lo stile Ninties con montatura nera e lente cat-eye super stretch, come il modello proposto da Karl Lagerfeld, una tendenza che abbraccia il trend futuristico e a tratti profondamente nostalgico. I modelli di culto li hanno indossati star come Bella Hadid e Rihanna, dimostrando che un look in potenza sportivo poteva essere re-interpretato in chiave super chic. Altro modello irrinunciabile è la montatura cat-eye, sensuale e maliziosa, profondamente anni ’50 e amata dalle dive come Marylin Monroe, Brigitte Bardot e Audrey Hepburn. Classe e passionalità, un binomio racchiuso in un pezzo esclusivo e di un’eleganza rara, racconta una personalità che non vuole celarsi dietro le convenzioni di una società austera. Dalle flinee pulite e geometriche di Yves Saint Laurent, fino alle forme cat-eye di Robert La Roche: davanti a una scelta così ampia, non resta che scegliere lo stile che rappresenti appieno la nostra personalità.

Ultimo aggiornamento 2019-11-15 / Immagini da Amazon Product Advertising API / Blog recensioni affiliato Amazon