Come pulire occhiali

La pulizia occhiali è un’operazione che andrebbe fatta con una certa frequenza. Sapere come pulire gli occhiali è importante per assicurare una lunga vita all’accessorio, ma anche per garantirsi una buona vista. Gli occhiali indossati tutto il giorno vengono attaccati da vari “nemici”: schizzi di liquidi, polvere, agenti atmosferici, ecc. Pulire occhiali è importante, ma bisogna anche farlo nel modo giusto. Per questa operazione solitamente utilizziamo il primo oggetto che ci capita sotto mano: un asciugamano, una maglietta, una sciarpa, un tovagliolo, ecc. Questa è una pratica sbagliata, poiché questi oggetti potrebbero rigare le lenti irrimediabilmente. In questo articolo analizzeremo come pulire occhiali da vista e come pulire occhiali da sole nel modo corretto.

Come pulire lenti occhiali da vista? Iniziamo dal metodo classico, che richiede qualche minuto di preparazione. Innanzitutto bisogna lavarsi per bene le mani, strofinandole con sapone neutro ed acqua tiepida. In questo modo verrà eliminato ogni residuo di sporco e di grasso presente sulle mani. Gli stessi occhiali devono essere risciacquati sotto acqua corrente tiepida, girandoli da entrambi i lati così da lavare sia la montatura che le stanghette. Su ogni lente va aggiunta una goccia di detersivo per piatti, per poi insaponare tutto delicatamente con le dita. Per una pulizia lenti accurata bisogna pulire i naselli con uno spazzolino o un cotton fioc, esercitando una leggera pressione per eliminare lo sporco residuo.

Dopo aver completato questa operazione, bisogna risciacquare nuovamente gli occhiali per eliminare il sapone. É importante rimuovere tutte le tracce di detersivo, altrimenti potrebbero restare degli aloni sulle lenti. Per eliminare l’acqua bisogna scuotere gli occhiali abbastanza energicamente, a questo punto la pulizia lenti occhiali è completata. Bisogna usare un panno per pulire occhiali in microfibra ed asciugarli per bene, avvolgendolo attorno ad ogni lente. Bisogna pulire gli occhiali con movimenti circolari, passando il panno anche sulle stanghette, sui naselli e sulla montatura.

Come pulire bene gli occhiali quando si ha poco tempo a disposizione? In tal caso l’operazione è più veloce, ma altrettanto efficace. Bisogna usare uno specifico spray per pulire occhiali, che si può acquistare in farmacia o in un negozio di ottica. Per pulire gli occhiali da vista, o per pulire occhiali da solebasta spruzzare lo spray su tutta la struttura. Per sapere come pulire gli occhiali da vista antiriflesso, è opportuno utilizzare un detergente adatto e compatibile al rivestimento delle lenti. Con un panno pulizia occhiali bisogna strofinare per bene, rimuovendo il detergente in eccesso. Il panno deve essere piegato su entrambi i lati di ciascuna lente, assorbendo le tracce del liquido con movimenti decisi e circolari. Il panno deve essere passato anche sulle stanghette e sulla montatura.

In alternativa al panno in microfibra, per pulire lenti occhiali è possibile utilizzare anche le salviettine monouso. Per prima cosa bisogna soffiarci sopra, eliminando così ogni traccia di polvere. Successivamente bisogna strofinare la salviettina sulle lenti e su tutta la struttura degli occhiali, con dei piccoli movimenti circolari. Bisogna fare però attenzione ad utilizzare esclusivamente salviettine preposte alla pulizia occhiali. Se le lenti sono antiriflesso, è opportuno che le salviettine siano adatte al loro rivestimento. Alcune salviette hanno un effetto antistatico, che respinge polvere e detriti e mantiene la lente più a lungo pulita.

Per pulire occhiali da vista è consigliabile avere a portata di mano sempre la pezzuola in microfibra, che solitamente viene consegnata insieme agli occhiali quando vengono acquistati. La pezzuola deve essere conservata in un luogo sicuro, come la custodia degli occhiali. Una pezzuola sporca non graffia le lenti, ma sicuramente non garantisce una pulizia ottimale. Di tanto in tanto bisogna lavare la pezzuola, sciacquandola a mano con sapone neutro ed acqua tiepida.

Come pulire montatura occhiali sporca di grasso? In questo caso il prodotto più indicato è l’alcool denaturato, che solitamente viene utilizzato per disinfettare le ferite. Questo liquido per pulire occhiali ha un notevole potere sgrassante, e non aggredisce la superficie della lente. L’alcool però, nelle montature in celluloide, risulta particolarmente corrosivo. Per evitare di rovinare gli occhiali, è quindi consigliabile applicare un piccolo quantitativo di alcool sulla montatura senza eccedere. Un’alternativa molto valida è l’alcool isopropilico pulizia lenti. Si tratta di un eccellente solvente, che viene utilizzato anche a livello industriale. I fotografi usano questa soluzione per pulire le lenti delle macchine fotografiche.

Un altro errore tipico commesso da molte persone è spruzzare lo spray o l’alcool direttamente sulla pezzolina. A lungo andare infatti la pezzolina si impregna di alcool e di spray, risultando poco igienica e poco efficace in fase di pulizia. La stessa pezzolina deve essere lavata con una certa costanza. Prima di utilizzare la pezzolina è possibile “pretrattare” gli occhiali, utilizzando un fazzoletto di carta o della semplice carta igienica. In questo modo viene rimosso tutto lo sporco superficiale con una passata, per poi rifinire la pulizia con la pezzolina.

Finora abbiamo analizzato come pulire occhiali nel quotidiano. É però consigliabile, un paio di volte all’anno, eseguire la pulizia occhiali ultrasuoni presso un centro ottico. L’operazione è molto facile e richiede pochi minuti. Gli occhiali vengono inseriti in un contenitore, per poi essere puliti con degli ultrasuoni. Questo sistema rimuove completamente tutto lo sporco e le impurità, restituendo gli occhiali come nuovi.

Concludiamo infine rilasciano alcuni consigli utili per la manutenzione ordinaria degli occhiali. Innanzitutto gli occhiali non vanno mai appoggiati sul fronte delle lenti, poiché rischierebbero di graffiarsi o di scheggiarsi. Le aste vanno sempre chiuse, per poi riporre gli occhiali sul lato della montatura. Inoltre è fortemente sconsigliato riporre gli occhiali su sedie, poltrone, divani o sedute in generale. Qualcuno potrebbe inavvertitamente sedersi sopra, col rischio di romperli. É consigliabile riporre gli occhiali sempre allo stesso posto, così da trovarli subito. La cosa migliore sarebbe conservare gli occhiali nell’apposita custodia, che deve essere rigida per attutire eventuali urti o scossoni.

Inoltre non bisogna esporre gli occhiali a temperature troppo alte o troppo basse, poiché rischierebbero di curvarsi. Assolutamente vietato quindi riporre gli occhiali sul cruscotto dell’auto, o sul termosifone. Non bisogna lanciare gli occhiali alla rinfusa in borsa, nello zaino o nel marsupio, poiché il rischio che si rompano è piuttosto alto. Infine gli occhiali in casa non devono essere lasciati incustoditi in luoghi facili da raggiungere. Potrebbero finire nelle mani di bambini o nelle fauci degli animali domestici, che potrebbero danneggiarli e farsi male.